News - 10.12.2015  10:20

Premiati i videoclip del concorso per giovani sulla natura selvaggia


Il video del vincitore Lukas Kahn

Il video del vincitore Lukas Kahn

Cos'è per te natura selvaggia? Dove la si trova? Che significato ha per te? Un concorso bandito dal Museo di Scienze dell'Alto Adige invitava i giovani a rispondere a queste domande con un breve videoclip. Ne sono nati degli originali lavori, premiati ieri, 9 dicembre 2015. L'iniziativa si tiene nell'ambito dell'anno tematico "Young & Museum".

 

Cos'è per te natura selvaggia? Dove la si trova? Che significato ha per te? Un concorso bandito dal Museo di Scienze Naturali dell'Alto Adige invitava i giovani a rispondere a queste domande con un breve videoclip. Ne sono nati degli originali lavori, premiati oggi, 9 dicembre 2015. L'iniziativa si tiene nell'ambito dell'anno tematico "Young & Museum". Oltre ai premi assegnati, tutti i partecipanti hanno ricevuto in omaggio un abbonamento annuale ai Musei provinciali.

 

C'è chi ha immortalato la resistenza del verde di fronte all'avanzata del cemento, chi ha catturato in immagini l'incanto della natura vicino a noi, che spesso non notiamo, la sua bellezza e forza nascoste; c'è chi ha suscitato suggestioni legate all'immensità degli scenari naturali e chi, addirittura, ha risvegliato quanto di più selvaggio vive dentro ognuno di noi.

Sono solo alcuni dei modi con i quali i giovani partecipanti al concorso del Museo di Scienze Naturali dell'Alto Adige dal titolo "Questa per me è natura selvaggia!" hanno risposto, in un breve videoclip di un minuto, alle domande poste dal bando: cos'è per te natura selvaggia? Dove la si trova ancora? E che significato ha per te?

 

Destinato a partecipanti di un'età compresa tra i 14 e i 25 anni, il concorso rientra nelle iniziative del museo per l'anno tematico 2015 "Young & Museum", organizzato dalla Ripartizione provinciale musei per entusiasmare i giovani alla realtà museale. I videoclip potevano essere girati con qualsiasi dispositivo, anche con uno smartphone, e rientrare in qualsiasi tipologia, dal cortometraggio all'animazione, al documentario.

I lavori pervenut

i e approvati da una giuria specializzata sono stati dieci. Tutti presentano, con espedienti espressivi originali, la multiforme sensibilità di ragazze e ragazzi verso il tema proposto, la "natura selvaggia". Sono: "Der Natur ganz nah" di Lisa Birti, "La resistenza della natura" di Mirko Broggio, "Herbstfeeling" di Nicole Decarli e Jana Unterholzner, "The power of wildness" di Samuel Girardi, "Kreuz und quer" di Loris Gitterle, "Nature is calling" di Lukas Kahn, "Into the wild" di Monika Rabanser, "Erwecke das Tier in dir" di Julian Reichegger, Leonie Schmidt e Romana Unterberger, "Siehst du die Wunder der Natur?" di Fabian Schrott e "Das Martelltal - Das ist für mich Wildnis!" di Simone Spechtenhauser.

 

Il premio assoluto "Miglior videoclip", consistente in una giacca Montura, è stato vinto da Lukas Kahn. I premi per le diverse categorie (una borsa timbuk2) sono andati a: Julian Reichegger, Leonie Schmidt e Romana Unterberger per l'idea originale, Lukas Kahn per la realizzazione tecnica (inquadratura, montaggio, audio) e Fabian Schrott per la drammaturgia/il racconto. Lukas Kahn ha anche vinto il premio del pubblico, che ha potuto ammirare e votare i video al museo durante la Lunga notte dei musei di Bolzano dello scorso 27 novembre.

 

Tutti i partecipanti inoltre hanno ricevuto in regalo un abbonamento annuale per i nove Musei provinciali, con le loro 15 sedi, e un necktube Montura. Alcuni videoclip verranno presentati al Trento Film Festival 2016.

 

Erano presenti alla premiazione di ieri, 9 dicembre, al museo Valentino Pagani, direttore del Dipartimento provinciale Beni culturali, Musei, Patrimonio e Mobilità, il direttore del museo, Vito Zingerle e la coordinatrice del progetto Margit Schweigkofler.


(Autore: )